Stile, genio e business: i segreti di Galli (Versace)
Tomaso Galli, direttore della comunicazione della Maison Versace, oggi pomeriggio a partire dalle 16.00 sarà ospite d'onore di Machina Lonati Fashion and Design Institute, in via Tommaseo 49.
Dopo un breve saluto delle autorità, la convention ospitata nell'aula magna "Adele e Francesco Lonati", si aprirà con un'intervista a Tomaso Galli condotta dal direttore del Giornale di Brescia, Giacomo Scanzi.
L'INCONTRO, primo di una serie di convention che si terranno ogni anno a Machina Institute, vuole spiegare come lo stile italiano passi dalla magia della creatività e dello stile al business di settore, innescando un volano che traduce il fascino e la "magia" in sviluppo concreto del tessuto economico e occupazionale. E Tomaso Galli rappresenta il connubio perfetto tra genio e affari: lavora nell'ambito della comunicazione dal 1984 dapprima a Milano e poi a Londra; nel 1999 entra nel team Gucci Group dove resta fino al 2004 come direttore della comunicazione svolgendo un ruolo fondamentale di connessione tra la casa madre e brand come Yves Saint Laurent, Alexander McQueen, Balenciaga e Bottega Veneta. Nel 2005 Tomaso Galli diventa direttore della comunicazione del marchio Prada, occupandosi del lancio e dello sviluppo dei siti internet Prada e Miu Miu, facendo da pioniere nella realizzazione di un sito web per la promozione e il lancio del primo profumo del marchio e riuscendo a far firmare la regia dello spot a un regista del calibro Ridley Scott. Alla convention interverranno il direttore dell'Ufficio scolastico regionale Giuseppe Colosio, l'assessore comunale alla cultura, al turismo e alla pubblica istruzione Andrea Arcai, l'assessore provinciale alla Pubblica istruzione.

BresciaOggi, 1 Febbraio 2011
 
Documentazione